Perché gli altri dimenticano

Home/Universale/Perché gli altri dimenticano

Perché gli altri dimenticano

 12,00

”Quando ritornai nella posizione di prima il dottor Mengele era passato avanti, ma lo scrivano mi alzò il braccio sinistro e, avvicinandoselo agli occhi, segnò sul taccuino il mio numero: 190.712. Ero condannato a morte”.

Bruno Piazza, dal testo di Perché gli altri dimenticano.

Descrizione

Scritto di getto (in appena tre settimane) di ritorno dalla prigionia nazista e pubblicato postumo, Perché gli altri dimenticano è una delle prime testimonianze sui campi di sterminio. Partendo dall’arresto con l’accusa di “odiare i tedeschi” e di essere “di razza ebraica”, Bruno Piazza narra la deportazione a Birkenau-Auschwitz II, dopo essere passato per la Risiera di San Sabba e il carcere del Coroneo. Un racconto dettagliato della vita nel campo di concentramento, della perfetta organizzazione della macchina nazista per sterminare ebrei e oppositori. Selezionato da Josef Mengele per l’eliminazione, Piazza trascorse un giorno intero dentro una camera a gas in attesa della morte prima di essere risparmiato all’ultimo momento.

  • Because others forget
  • Parce que d’autres oublient
Dettagli libro

  • Pagine: 238
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • ISBN: 9788865583005
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Ecra. Edizioni del Credito Cooperativo
Autore

Bruno Piazza

Bruno Piazza (Trieste 1889-1946) avvocato ebreo triestino, dopo l’approvazione delle leggi razziali venne arrestato in quanto ebreo e con l’accusa di essere antifascista. Scampato alle camere a gas, poco dopo aver terminato il suo intenso e fondamentale memoriale pubblicato postumo con il titolo "Perché gli altri dimenticano", morirà di infarto senza averne vista l'uscita.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Perché gli altri dimenticano”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare…

Titolo

Torna in cima