“C’è tra queste pagine l’Italia com’è e come ancora – ne sono sicuro – sarà: da nord a sud un presente e un futuro di arte, cibo, natura, spiritualità e persone. Soprattutto le persone: vita che si replica, trova nuovi spazi d’espressione e nuove storie, si lega indissolubilmente al territorio che la circonda”. Dall’introduzione di Antonio Oleari