Un interessante saggio di Carlo Del Lungo, su Johann Wolfgang von Goethe, una delle figure più eclettiche vissute a cavallo fra il XVIII e il XIX secolo.